di Francesca Celeste Sprea

IL VIGILE INNAMORATO

Luci blu e sirene spiegate,

che tutte le strade sian liberate.

è la pattuglia di polizia

che sfreccia veloce per la via.

“Cosa succede?” si chiedon i passanti,

“Forse insegue dei furfanti”?

Con brusca frenata roccambolesca

si ferma ora l’auto poliziesca:

le sirene continuan a suonare

davanti alla scuola elementare.

Vigile Edoardo bussa alla porta

e la bidella ad aprire esorta.

Deve per forza veder Annamaria,

la più bella maestra che ci sia.

La bidella corre preoccupata

a chiamar la maestra indaffarata.

Lei arriva veloce e lesta

ma con faccia triste e  pesta.

“Che sia una sanzione salata

Per l’auto male parcheggiata?

Non ci voleva questa multa”.

Ma ecco il cuore che sussulta

appena incrocia lo sguardo

del bel vigile Edoardo.

Da molto tempo innamorati

non se lo sono mai confidati.

Ma Edoardo con molto coraggio

porta a lei un soave messaggio:

un dolce tutto di cioccolato

con le sue mani preparato.

La sua bella innamorata

è subito felice e conquistata.

Molto presto si faran le nozze

ma senza cavalli e carrozze:

Edoardo ed Annamaria

usano l’auto della polizia.

Luci blu e sirene spiegate

per questa festa non son esagerate!

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su email
Invia ad un amico