SEI LA CAREZZA DEL MATTINO QUANDO MI SVEGLIO NEL MIO LETTINO. SEI IL SORRISO CHE RISPLENDE E IL MIO CUORE DI GIOIA ACCENDE. SEI IL BACIO CHE MI GUARISCE E IL MALE POI SPARISCE. SEI L’ABBRACCIO CHE MI RASSICURA SE QUALCOSA MI FA PAURA. SEI LA VOCE CHE MI CHE MI RACCONTA OGNI FIABA UN’ALTRA VOLTA. SEI LA MANO CHE MI ACCOMPAGNA PER LA STRADA O IN MONTAGNA. SEI IL[…]

“Da dove viene il vento?” chiese Isabel, mentre si arricciolava col dito indice la ciocca di capelli riccioli che le pendeva davanti agli occhi. “Dalle bandiere!” rispose Melissa. “Dalle bandiere?” “Si certo non vedi le bandiere sulla torre? Quando c’è vento, loro sventolano. Sono loro che fanno il vento.”  Isabel ascoltava perplessa, eppure Melissa doveva aver certamente ragione: con il caschetto perfettamente allineato sulla fronte, era la sorella maggiore e[…]

MIO PAPÀ È UN GRANDE ARTISTA: DISEGNA UN CERCHIO COME GIOTTO. SI DICE ESPERTO ELETTRICISTA MA… IL LAMPADARIO È ANCORA ROTTO.   NON LO DITE ALLA MAMMA, MA PER ME È IL MIGLIOR CUOCO, SE LA CASA NON INFIAMMA LASCIANDO LA PENTOLA SUL FUOCO.   QUANDO VENGONO GLI AMICI FA PER TUTTI LA GRIGLIATA, MA AL RITORNO DAL GIRO IN BICI MANGIA SOLO L’INSALATA.   LAVARE I PIATTI LUI RIPUGNA[…]

Se vuoi puoi stampare (fronte-retro) il biglietto per la festa del papà.  Lo colori come piace a te, lo pieghi a metà, così nella prima facciata hai il disegno, e dentro la filastrocca. Clicca qui per il biglietto pieghevole. Clicca qui per il disegno grande a pagina intera. Clicca qui per stampare solo la filastrocca. Filastrocca Il mio Papà Leggi la storia di Martino e i quadrifogli Tutorial: i vestiti[…]

Martina gioca spesso con suo fratello maggiore Yuri a guerre stellari: lui é un valoroso astronauta, lei é un temibile marziano. Quando smettono di giocare, lui si piazza davanti alla playstation, lei invece continua ad essere un marziano. Martina pensa  di essere un vero marziano!“Se tu fossi un extraterrestre” la deride suo fratello “saresti verde!”. Ma lei non lo bada perché le antenne da marziano le ha veramente, nascoste dietro[…]

Questa è una brevissima storia senza parole… Semplici immagini di carta riciclata e un filo di lana raccontano l’incontro di una bambina e di una mamma al ritorno del suo viaggio in treno. Ciuffettino Il mio papà Alleva anche tu le coccinelle

Nonna Tina era una simpatica nonnina. Osservava il mondo dalla finestra della sua cucina, attraverso un paio di vecchi occhiali rotondi. Il pezzetto di mondo che vedeva era piccolo ma vario e movimentato. Il piccolo caffè dall’altra parte della strada, il giornalaio all’angolo, un negozio di elettrodomestici dal lato opposto. Lei guardava e lavorava a maglia. Era sempre stata la sua più grande passione. Quel piccolo angolo di mondo che[…]