Si chiama Pipi, senza accento. Come Papa, senza accento. È un piccione. Una mattina se ne stava attraversando la strada,  tranquillo e beato, sulle strisce pedonali davanti alla chiesa, quando venne inseguito da… un bambino biondo? No. Da un  bambino con il giubbettino verde? No! Dalla loro mamma! E c’è poco da ridere, perché il nostro Pipi aveva un’ala ferita! E fu così che venne catturato. E con l’ala fasciata[…]

Questa è una storia realmente accaduta nel giardino di una scuola dell’infanzia. E’ dedicata a tutti i bambini di quella scuola, alla maestra che ha trovato la bestiola, alla maestra che l’ha curato insieme ai suoi figli. COME SI CHIAMA L’ANIMALE NOTTURNO CHE VA IN LETARGO QUANDO ARRIVA L’AUTUNNO? DALLE CORTE ZAMPETTE E DOLCE MUSETTO, CON LE SPINE PUNGE MA NON PER DISPETTO? È PROPRIO LUI, IL SIMPATICO RICCIO! OR[…]

E tu sei un Bambino o una Bambina figlia dell’Arcobaleno? Puoi scoprirlo attraverso un semplice test, come nella storia che hai letto. Rispondi alle domande: 1. Vuoi bene alla tua mamma e ti piace raccogliere dei fiori per lei? 2. Ti piacciono gli uccellini che cinguettano nei giardini o gli scoiattoli che si arrampicano sugli alberi? 3. Ti diverti a giocare inseguendo i piccioni? 4. Giochi a calpestare le foglie[…]

Sì, hai letto proprio bene. Puoi allevare le coccinelle. Io e la mia bambina ci abbiamo provato e ti assicuro  che è un’esperienza bellissima e interessantissima. Curiosando su internet abbiamo trovato un sito in cui vendono un kit di allevamento di coccinelle. Da aprile a luglio puoi ordinare questo kit (negli altri mesi non si può perché le coccinelle non nascerebbero). Si chiama Coccilook ed è composto da un vasetto[…]

Ascolta la storia Si chiama Milo, ma tutti lo chiamano Lenzuolino perché gira sempre con il suo piccolo lenzuolo.Qualcuno dice che gli fa compagnia quando sente nostalgia, perché profuma di mamma.Qualcuno invece crede che gli piaccia travestirsi da fantasma.E invece… invece no…Il folletto porta con sé il suo lenzuolino perché gli serve per fare molte cose.La mattina si alza presto, attraversa il bosco di faggi e là in mezzo alla[…]

Questa che vi racconto è una storia vera. È accaduta tempo fa, forse ieri… o qualche anno fa… ma ascoltate bene bambini, perché forse parla anche di voi. Una piccola lacrima salata come il mare, scese dagli occhi, attraversò lo strato di sabbia, poi lo strato di terriccio e pietre, poi lo strato di rocce, fino giù in fondo, nel cuore della Terra. E là cadde sulla mano di Mama. […]