Fiabe

  • Lena

    LenaViveva nei pressi di un grande parco giochi. Di giorno se ne stava appoggiata immobile al ramo più alto di un olmo. Se non fosse stato per qualche refolo di vento che le faceva vibrare le ali, non la si notava nemmeno. Non appena le prime luci della sera rischiaravano il cielo blu, lei si ... Continua a leggere
  • Nocciolino

    NocciolinoHo sempre raccontato questa storia facendo credere d’averla inventata. E invece è proprio vera. Ma non ditelo a nessuno: deve rimanere un segreto, altrimenti mi prendono per matta! Adoro passeggiare lungo una strada bianca, ombreggiata da una folta siepe di sambuchi e noccioli, non lontano da casa mia. Forse non tutti sanno che sambuchi e noccioli, ... Continua a leggere
  • La coniglietta Lulù

    La coniglietta LulùCarolina ha una coniglietta. Si chiama Lulù. È bianca, marrone e nera, con le orecchie lunghe e morbide, che le cadono attorno al musetto. La tiene in soggiorno, in una gabbia, ma appena può la lascia libera. Le prime volte Lulù era timorosa, non usciva nemmeno dalla gabbietta, ma ora ci ha preso gusto a ... Continua a leggere
  • Ti voglio tanto bene Mamma!

    Ti voglio tanto bene Mamma!SEI LA CAREZZA DEL MATTINO QUANDO MI SVEGLIO NEL MIO LETTINO. SEI IL SORRISO CHE RISPLENDE E IL MIO CUORE DI GIOIA ACCENDE. SEI IL BACIO CHE MI GUARISCE E IL MALE POI SPARISCE. SEI L’ABBRACCIO CHE MI RASSICURA SE QUALCOSA MI FA PAURA. SEI LA VOCE CHE MI CHE MI RACCONTA OGNI FIABA UN’ALTRA VOLTA. SEI LA MANO CHE MI ACCOMPAGNA PER LA STRADA O ... Continua a leggere
  • I salti di gioia

    I salti di gioiaSi chiama Dalila. Sorride sempre ed è sempre gioiosa. Il suo gioco preferito sono i Salti di Gioia. Quando i suoi genitori rientrano a casa dopo il lavoro lei grida “Evviva, facciamo i salti di gioia!” e inizia a saltare per tutto il soggiorno. Quando la domenica va a trovare i nonni, si precipita in cucina e abbracciandoli forte esclama: ... Continua a leggere
  • PiPi nel bagno

    PiPi nel bagnoSi chiama Pipi, senza accento. Come Papa, senza accento. È un piccione. Una mattina se ne stava attraversando la strada,  tranquillo e beato, sulle strisce pedonali davanti alla chiesa, quando venne inseguito da… un bambino biondo? No. Da un  bambino con il giubbettino verde? No! Dalla loro mamma! E c’è poco da ridere, perché il nostro ... Continua a leggere
  • Il vento

    Il vento“Da dove viene il vento?” chiese Isabel, mentre si arricciolava col dito indice la ciocca di capelli riccioli che le pendeva davanti agli occhi. “Dalle bandiere!” rispose Melissa. “Dalle bandiere?” “Si certo non vedi le bandiere sulla torre? Quando c’è vento, loro sventolano. Sono loro che fanno il vento.”  Isabel ascoltava perplessa, eppure Melissa doveva aver certamente ragione: con ... Continua a leggere
  • Luca e il triangolo

    Luca e il triangoloLuca portava i capelli corti con un piccolo codino dietro già a 5 anni. Indossava sempre jeans e camicia a quadri, con qualche macchia di cioccolata o di ragù sparsa qua e là. Non stava mai fermo, mai! Batteva dappertutto. Con le mani sul tavolo, sulla ringhiera, sul guardrail, sui sassi, sulla porta e sulla ... Continua a leggere
  • Come una Pasqua sii Felice!

    Come una Pasqua sii Felice!NELL’ANNO DI FESTE CE NE SON TANTE MA LA PASQUA È QUELLA PIÙ IMPORTANTE. COLOMBE, FOCACCE E UOVA DI CIOCCOLATO… NON DIMENTICHIAMO IL SUO VERO SIGNIFICATO. ORA VI FACCIO UNA RIVELAZIONE: PASQUA VUOL DIRE RESURREZIONE. CHE SIGNIFICA QUESTA PAROLA STRANA, CHE SENTIAM PRONUNCIARE NELLA SANTA SETTIMANA? VUOL DIRE CHE NULLA È POI COSÌ TRUCE, PERCHÉ DOPO IL BUIO RITORNA LA LUCE. DOPO LA NOTTE VIENE ... Continua a leggere
  • Una storia in giardino

    Una storia in giardinoQuesta è una storia realmente accaduta nel giardino di una scuola dell’infanzia. E’ dedicata a tutti i bambini di quella scuola, alla maestra che ha trovato la bestiola, alla maestra che l’ha curato insieme ai suoi figli. https://youtu.be/7y3zkZLfxMg COME SI CHIAMA L’ANIMALE NOTTURNO CHE VA IN LETARGO QUANDO ARRIVA L’AUTUNNO? DALLE CORTE ZAMPETTE E DOLCE MUSETTO, CON LE SPINE PUNGE ... Continua a leggere
  • Il mio papà

    Il mio papàMIO PAPÀ È UN GRANDE ARTISTA: DISEGNA UN CERCHIO COME GIOTTO. SI DICE ESPERTO ELETTRICISTA MA… IL LAMPADARIO È ANCORA ROTTO.   NON LO DITE ALLA MAMMA, MA PER ME È IL MIGLIOR CUOCO, SE LA CASA NON INFIAMMA LASCIANDO LA PENTOLA SUL FUOCO.   QUANDO VENGONO GLI AMICI FA PER TUTTI LA GRIGLIATA, MA AL RITORNO DAL GIRO IN BICI MANGIA SOLO L’INSALATA.   LAVARE I PIATTI LUI RIPUGNA E ... Continua a leggere
  • Ai nostri piccoli grandi eroi

    Ai nostri piccoli grandi eroiCARI BAMBINI DI TUTTO LO STATO CHE STRANA VACANZA CI HAN REGALATO, RESTANDO A CASA CON QUALCHE DISAGIO PER EVITARE IL BRUTTO CONTAGIO. MA NON PREOCCUPIAMOCI, ANDRÀ TUTTO BENE SE RISPETTIAMO LE REGOLE D’IGIENE. LA MEDICINA MIGLIORE, OGNUNO LO SA, PER STARE IN SALUTE È LA FELICITÀ. E VOI BAMBINI NE SIETE ESPERTI, SIETE PER TUTTI GRANDI MAESTRI DI GIOIA, RISATE E ALLEGRIA, OGNI TRISTEZZA SAPETE ... Continua a leggere
  • Stracchina

    StracchinaStracchina era una bambola. Il corpo di pezza a quadretti azzurri con mani e piedi tondi e gialli. Il viso invece era di plastica, di quel buon profumo di bambola. Gli occhi azzurri, come i quadretti del vestito, sempre sorridenti. E infine, una buffa capigliatura di lana infeltrita gialla, sempre spettinata e arruffata, impossibile da ... Continua a leggere
  • Juliana e il pupazzo di neve

    Juliana e il pupazzo di neveJuliana viveva a Graciosa, un’isoletta in mezzo all’oceano Atlantico. Era dicembre e anche lei, come tutti i bambini del mondo, scrisse una lettera a Babbo Natale, o meglio, a Pai Natal, come lo chiamano nel suo paese. Solo che questa volta Juliana mise un po’ in crisi il simpatico vecchietto dalla barba bianca, perché aveva una ... Continua a leggere
  • I giochi di Claudio

    I giochi di ClaudioIl mio compagno di classe Claudio è un bambino molto fortunato. Il suo papà lavora in un grande centro commerciale e ogni settimana gli porta a casa un regalo da favola! Anche la sua mamma lavora nello stesso centro commerciale, e anche lei ogni settimana gli porta dei regali fantastici. Lunedì scorso Claudio ci ha raccontato che ... Continua a leggere
  • Martina e le antenne da marziano

    Martina e le antenne da marzianoMartina gioca spesso con suo fratello maggiore Yuri a guerre stellari: lui é un valoroso astronauta, lei é un temibile marziano. Quando smettono di giocare, lui si piazza davanti alla playstation, lei invece continua ad essere un marziano. Martina pensa  di essere un vero marziano!“Se tu fossi un extraterrestre” la deride suo fratello “saresti verde!”. ... Continua a leggere
  • Il Preside

    Il PresideEra alto alto alto. E magro magro magro. Sembrava un attaccapanni ambulante, se non fosse stato per la sua lunga barba bianca, che pendeva appuntita sotto il naso appuntito, e che gli conferiva un’aria elegante e misteriosa. Era il preside della scuola. Conosceva a memoria tutti i suoi studenti e le loro date di nascita. Come ... Continua a leggere
  • Martino e i quadrifogli

    Martino e i  quadrifogliMartino passa i pomeriggi a casa dei nonni. Gioca con i suoi cuginetti Davide e Nicola. Si diverte tantissimo, anche se lui, che è il più piccolo, perde sempre: a calcio non riesce a parare i goal, a nascondino lo scovano subito… E come se non bastasse, ai supereroi fa sempre l’aiutante imbranato e quando ... Continua a leggere
  • Piero e il nonno

    Piero e il nonnoPiero era bello. Non molto alto, diritto, proporzionato, chioma folta. Nonno Gianni ne era molto orgoglioso. Lo aveva piantato nel suo campo in quell’autunno in cui era finalmente andato in pensione. Oh no, Piero non era suo nipote! Piero era un pero. A nonno Gianni era venuto da poco il pollice verde. Aveva piantato un ... Continua a leggere
  • Ciuffettino

    CiuffettinoUn fiocco di lana, un cestino, un avanzo di tessuto, un pezzo di legno… cosa fanno tutti insieme? Raccontano una storia. Le forme e i colori di alcuni oggetti diventano evocativi e… se li stai ad ascoltare ti portano in mondi fantastici. Questa è la storia di Ciuffettino. https://www.youtube.com/watch?v=W5gHIrhxNxQ&t=9s Stampa, disegna e usa la fantasia Leggi la ... Continua a leggere
  • Celeste

    CelesteSi chiama Celeste. Ha gli occhi celesti, indossa sempre abiti celesti, mette lo smalto celeste, lo zaino di scuola è celeste come l’astuccio e il diario. Anche il suo portatovagliolo è celeste. Tutte le sue amiche hanno gli occhi celesti e il suo colore preferito è… il celeste. È stata fortunata, perché i suoi genitori ... Continua a leggere
  • Il lungo viaggio in treno

    Il lungo viaggio in trenoQuesta è una brevissima storia senza parole… Semplici immagini di carta riciclata e un filo di lana raccontano l’incontro di una bambina e di una mamma al ritorno del suo viaggio in treno. https://youtu.be/Goh7Uq5zu-I Ciuffettino Il mio papà Alleva anche tu le coccinelle Continua a leggere
  • La coccinella

    La coccinellaQuell’inverno, veniva a trovarci tutte le sere. Appena ci sedevamo a tavola e iniziavamo a mangiare, lei spuntava tra le posate. Non si sa da dove arrivasse. Forse entrava quando il papà chiudeva i balconi, o forse abitava nel lampadario della cucina. Camminava di qua e di là, sulla tavola imbandita. A volte seguiva le stradine ... Continua a leggere
  • Il guardiano della spiaggia

    Il guardiano della spiaggiaIn una spiaggia lontana, ma non proprio lontana, a solo un’ora e mezza da qui, proprio dove le acque del fiume si confondono con le acque del mare, ecco… proprio lì… vive Erminio.Erminio è uno dei cigni più belli e maestosi che io abbia mai visto.Cammina per la spiaggia, accetta pane e biscotti dai vacanzieri, ... Continua a leggere
  • Lenzuolino

    LenzuolinoAscolta la storia Si chiama Milo, ma tutti lo chiamano Lenzuolino perché gira sempre con il suo piccolo lenzuolo.Qualcuno dice che gli fa compagnia quando sente nostalgia, perché profuma di mamma.Qualcuno invece crede che gli piaccia travestirsi da fantasma.E invece… invece no…Il folletto porta con sé il suo lenzuolino perché gli serve per fare molte cose.La ... Continua a leggere
  • Il giardino di nonna Tina

    Il giardino di nonna TinaNonna Tina era una simpatica nonnina. Osservava il mondo dalla finestra della sua cucina, attraverso un paio di vecchi occhiali rotondi. Il pezzetto di mondo che vedeva era piccolo ma vario e movimentato. Il piccolo caffè dall’altra parte della strada, il giornalaio all’angolo, un negozio di elettrodomestici dal lato opposto. Lei guardava e lavorava a ... Continua a leggere
  • La lacrima salata

    La lacrima salataQuesta che vi racconto è una storia vera. È accaduta tempo fa, forse ieri… o qualche anno fa… ma ascoltate bene bambini, perché forse parla anche di voi. Una piccola lacrima salata come il mare, scese dagli occhi, attraversò lo strato di sabbia, poi lo strato di terriccio e pietre, poi lo strato di rocce, fino ... Continua a leggere