Fiabe

  • Juliana e il pupazzo di neve

    Juliana viveva a Graciosa, un’isoletta in mezzo all’oceano Atlantico. Era dicembre e anche lei, come tutti i bambini del mondo, scrisse una lettera a Babbo Natale, o meglio, a Pai Natal, come lo chiamano nel suo paese.Solo che questa volta Juliana mise un po’ in crisi il simpatico vecchietto dalla barba bianca, perché aveva una ... Continua a leggere
  • I giochi di Claudio

    Il mio compagno di classe Claudio è un bambino molto fortunato. Il suo papà lavora in un grande centro commerciale e ogni settimana gli porta a casa un regalo da favola! Anche la sua mamma lavora nello stesso centro commerciale, e anche lei ogni settimana gli porta dei regali fantastici. Lunedì scorso Claudio ci ha raccontato che ... Continua a leggere
  • Martina e le antenne da marziano

    Martina gioca spesso con suo fratello maggiore Yuri a guerre stellari: lui é un valoroso astronauta, lei é un temibile marziano. Quando smettono di giocare, lui si piazza davanti alla playstation, lei invece continua ad essere un marziano. Martina pensa  di essere un vero marziano! “Se tu fossi un extraterrestre” la deride suo fratello “saresti verde!”. ... Continua a leggere
  • Il Preside

    Era alto alto alto. E magro magro magro. Sembrava un attaccapanni ambulante, se non fosse stato per la sua lunga barba bianca, che pendeva appuntita sotto il naso appuntito, e che gli conferiva un’aria elegante e misteriosa. Era il preside della scuola. Conosceva a memoria tutti i suoi studenti e le loro date di nascita. Come ... Continua a leggere
  • Martino e i quadrifogli

    Martino passa i pomeriggi a casa dei nonni. Gioca con i suoi cuginetti Davide e Nicola. Si diverte tantissimo, anche se lui, che è il più piccolo, perde sempre: a calcio non riesce a parare i goal, a nascondino lo scovano subito… E come se non bastasse, ai supereroi fa sempre l’aiutante imbranato e quando ... Continua a leggere
  • Piero e il nonno

    Piero era bello. Non molto alto, diritto, proporzionato, chioma folta. Nonno Gianni ne era molto orgoglioso. Lo aveva piantato nel suo campo in quell’autunno in cui era finalmente andato in pensione. Oh no, Piero non era suo nipote! Piero era un pero. A nonno Gianni era venuto da poco il pollice verde. Aveva piantato un ... Continua a leggere
  • Ciuffettino

    Un fiocco di lana, un cestino, un avanzo di tessuto, un pezzo di legno… cosa fanno tutti insieme? Raccontano una storia. Le forme e i colori di alcuni oggetti diventano evocativi e… se li stai ad ascoltare ti portano in mondi fantastici. Questa è la storia di Ciuffettino.     C’era una volta Ciuffettino.     Viveva in una torre altissima.     Un giorno ... Continua a leggere
  • Celeste

    Si chiama Celeste. Ha gli occhi celesti, indossa sempre abiti celesti, mette lo smalto celeste, lo zaino di scuola è celeste come l’astuccio e il diario. Anche il suo portatovagliolo è celeste. Tutte le sue amiche hanno gli occhi celesti e il suo colore preferito è… il celeste. È stata fortunata, perché i suoi genitori ... Continua a leggere
  • Il lungo viaggio in treno

    Questa è una brevissima storia senza parole… Semplici immagini di carta riciclata e un filo di lana raccontano l’incontro di una bambina e di una mamma al ritorno del suo viaggio in treno. Scorri le immagini e “leggi” la storia… Continua a leggere
  • La coccinella

    Quell’inverno, veniva a trovarci tutte le sere. Appena ci sedevamo a tavola e iniziavamo a mangiare, lei spuntava tra le posate. Non si sa da dove arrivasse. Forse entrava quando il papà chiudeva i balconi, o forse abitava nel lampadario della cucina.Camminava di qua e di là, sulla tavola imbandita. A volte seguiva le stradine ... Continua a leggere
  • Il guardiano della spiaggia

    il guardiano della spiaggiaIn una spiaggia lontana, ma non proprio lontana, a solo un’ora e mezza da qui, proprio dove le acque del fiume si confondono con le acque del mare, ecco… proprio lì… vive Erminio.Erminio è uno dei cigni più belli e maestosi che io abbia mai visto.Cammina per la spiaggia, accetta pane e biscotti dai vacanzieri, ... Continua a leggere
  • Lenzuolino

    Si chiama Milo, ma tutti lo chiamano Lenzuolino perché gira sempre con il suo piccolo lenzuolo. Qualcuno dice che gli fa compagnia quando sente nostalgia, perché profuma di mamma. Qualcuno invece crede che gli piaccia travestirsi da fantasma. E invece… invece no… Il folletto porta con sé il suo lenzuolino perché gli serve per fare molte cose. La mattina si ... Continua a leggere
  • Il giardino di nonna Tina

    Nonna Tina era una simpatica nonnina. Osservava il mondo dalla finestra della sua cucina, attraverso un paio di vecchi occhiali rotondi. Il pezzetto di mondo che vedeva era piccolo ma vario e movimentato. Il piccolo caffè dall’altra parte della strada, il giornalaio all’angolo, un negozio di elettrodomestici dal lato opposto. Lei guardava e lavorava a ... Continua a leggere
  • La lacrima salata

    Questa che vi racconto è una storia vera. È accaduta tempo fa, forse ieri… o qualche anno fa… ma ascoltate bene bambini, perché forse parla anche di voi. Una piccola lacrima salata come il mare, scese dagli occhi, attraversò lo strato di sabbia, poi lo strato di terriccio e pietre, poi lo strato di rocce, fino ... Continua a leggere